OLYS

La comunicazione è scambio

Se non c’è scambio è come se la vita non esistesse. Se non c’è scambio non si impara, non si fanno nuove esperienze che ci permettono di comprendere favorendo la crescita interiore. Coloro i quali, per i motivi più disparati, non riescono a comunicare ciò che sentono perdono enormi opportunità di apprendimento.

Prima o poi dobbiamo porci la domanda essenziale: perché siamo qui?
Chi non se la pone, chi crede di poter fare ciò che vuole, chi crede di poter comandare e/o utilizzare gli altri esclusivamente per il proprio tornaconto (tra l’altro, gli ordini e, soprattutto gli esempi, dovrebbero essere impartiti con fermezza da persone giuste, consapevoli e amorevoli), oltre a raggiungere raramente e, comunque, con fatica i propri obiettivi, si allunga i tempi di apprendimento in maniera indefinita con conseguenti esperienze sempre più difficili.

Per conoscere e, conseguentemente, comprendere, dobbiamo metterci in gioco, sempre, in continuazione: non c’è ego che tenga. L’ego può anche andare a farsi friggere, così com’è attualmente è solo una piccola parte, la realizzazione fantasiosa di una mente non governata. Ma continuiamo con l’argomento: comunicare ti offre l’opportunità di essere compreso per ciò che dici e che sei realmente, permettendoti, inoltre, di comprendere l’altro. Credenze, convinzioni, abitudini e aspettative, quando comunichi ciò che senti realmente, si fanno da parte per permetterti di avere uno scambio senza alcun pregiudizio. Poi, da solo e in un secondo momento, potrai valutare e riflettere su quanto è successo e, nella maggior parte dei casi, scoprirai che l’impegno che ci hai messo ti ha aiutato a dire e a far comprendere proprio ciò che volevi.

Tante piccole azioni e prese di coscienza di questo tipo, fanno sì che tutto il castello montato da chi gestisce e usufruisce di questo sistema sociale, basato sulla divisione, crolli lasciando spazio ad una realtà che avrà modo di apparire in tutto il suo splendore, in tutta la sua magnificenza. Una realtà dove l’essere potrà esprimersi attraverso una personalità consapevole, dove l’ego si porrà al servizio della comunità e, senza più offendersi, creare il terreno favorevole per le proprie aspirazioni che, in larga misura, sono anche le aspirazioni degli altri.

Ecco la comunicazione, ecco lo scambio, ecco la vita!

Smetti di cercare e troverai…

In una leggenda dei Nativi Americani, il Creatore riunisce tutti gli animali e dice:
«Voglio nascondere qualcosa agli umani fino a che non siano pronti per averla: la consapevolezza che sono loro stessi a creare la propria realtà».
«Dalla a me. La porterò sulla luna”, dice l’aquila».
«No, presto arriverà il giorno in cui essi andranno lassù e la troveranno».
«E se la portassimo nelle profondità dell’oceano?», chiede il salmone.
«No, anche lì la troverebbero».
«La sotterrerò nelle grandi pianure», dice il bufalo.
«Presto scaveranno e la troveranno».
«Nascondila dentro loro stessi», dice la saggia nonna talpa.
«Fatto», dice il Creatore. «È l’ultimo posto nel quale guarderanno».