OLYS

La chiave? L’energia segue sempre l’intenzione

La fisica quantistica dice che la probabilità (collasso della particella) avviene unicamente attraverso l’osservazione. Cioè, l’evento probabile, tra una serie di altre possibilità (varianti della realtà), si realizza solamente quando questo viene visto,viene scelto e la scelta avviene sempre dopo che si è manifestata l’intenzione.
Ogni mistico è a conoscenza di tutto ciò, anche se non in questi precisi termini, ma la scienza ufficiale lo riconosce soltanto da poco e alcuni glissano.

Bene, e ora che siamo venuti a conoscenza di questo cosa ce ne facciamo, come potrà esserci utile? La chiave è che l’energia segue sempre l’intenzione, quindi, dobbiamo imparare a riconoscere la nostra reale intenzione per poi utilizzarla consapevolmente.

Ah, io sono consapevole! So quello che voglio! Ma cosa posso farci se le cose non vanno come dico io, anzi spesso succede proprio il contrario, nonostante ce la metta tutta per raggiungere l’obiettivo?

È proprio questo il problema! Evidentemente la tua intenzione non ti è così chiara come credi. Ci sono persone che desiderano ardentemente qualcosa, ma in cuor loro hanno il timore che questo non avvenga, hanno paura di non farcela. Ebbene, in questo caso, l’intenzione è la paura di non farcela ed è proprio lì che, (anche se non ne sono consapevoli), va la loro energia. Ce la metteranno tutta, alcuni faranno degli sforzi e dei sacrifici enormi, a seconda del caso, ma ciò che si realizzerà sarà sempre la reale intenzione, quella nascosta nel subconscio, che in questo caso è la paura di non farcela.

Ecco perché essere presenti a se stessi e così importante: La presenza aumenta la consapevolezza, la quale, unita ad un buon equilibrio, genera fiducia in se stessi, aiutandoci sempre più a vederci come siamo e a comprendere le nostre reali intenzioni, permettendoci così di modellarle in funzione dell’obiettivo!
È fondamentale imparare a riconoscere le proprie reali intenzioni, così, anche se a volte non ci piacciono e dobbiamo conviverci, saremo comunque noi a decidere se realizzarle oppure no!

Olys