OLYS

I cambiamenti e la proliferazione dei furbi

Visto che questo è il luogo in cui stai interagendo e dal quale prendi gli spunti, prima di pensare, parlare o agire, ti sei mai chiesto se tutto ciò che vedi e che ti raccontano sia proprio la verità? Ci sono dei cantastorie che sono convinti di ciò che dicono, altri invece, sono dei bravi attori: ma chi ti garantisce che anche quest’ultimi non siano in una fase illusoria, in una fase gongolante del proprio ego? Quando si saranno disillusi approderanno ad un’altra verità e poi ad un’altra e un’altra ancora e, se non ti farai delle domande, succederà anche a te. Rammenta, ogni verità è un punto di passaggio che è sempre legato agli usi, costumi, morale, consuetudini, credenze, convinzioni e convenienze dell’epoca.

Nel passato, quando tutto era più lento, risultava difficile riconoscere i cambiamenti perché questi avvenivano in tempi molto lunghi e una sola vita, nella maggior parte dei casi, era insufficiente per vederne i risultati. E ora, che tutto è esageratamente veloce, dove tutti parlano di tutto e del contrario di tutto credendo di sapere tutto, ora che i cambiamenti avvengono repentinamente e che un grande cambiamento epocale sta veramente per avvenire, c’è la proliferazione dei furbi. Persone subdole che pur di mantenere i privilegi acquisiti disinformano ed ingannano gli onesti (?) e anche tutta quella gente comune (?) che crede ancora nelle favole.

È utile imparare a riconoscere questi individui dando loro l’importanza che meritano. Il modo più sicuro per riuscire a farlo è entrare in contatto con te stesso, con quella parte interiore che hai sempre tenuto in secondo piano, convinto che il tuo sentire profondo non avesse importanza alcuna e che l’unica cosa importante fosse riuscire nella vita a qualunque costo.

Duemila anni fa un Grande Uomo disse: li riconoscerete dalle loro azioni!, ed è proprio questo che dobbiamo imparare a fare. Attenzione, consapevolezza e discernimento sono qualità che si conquistano giorno per giorno, ora per ora, istante per istante e non pensare che sia difficile, anzi, può essere molto semplice, perché queste qualità sono innate in te. Ti sei solo dimenticato di averle!



Scritto da Roberto Calaon il 3 Giugno 2020

Olys